Visto turistico cittadini Dominicani

Visto turistico cittadini Dominicani

Aggiornamento del 5 Maggio 2015.

Al fine di snellire le procedure di richiesta del visto presso l’Ambasciata Italiana a Panama il Consolato di Panama, presente nella Repubblica Dominicana, ha concesso una agevolazione nella concessione del visto temporaneo ai cittadini dominicani, familiari di cittadini italiani, che devono presentarsi all’Ambasciata Italiana a Panama per svolgere le pratiche di richiesta visto.

Riportiamo copia e testo integrale della disposizione.

Panama, 5 maggio 2015

Cari connazionali,

sono molto lieto di comunicare che le autorità panamensi – in esito ad una richiesta che abbiamo presentato su istruzione del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazione al fine di facilitare gli spostamenti verso Panama dei cittadini dominicani parenti di cittadini italiani che intendono recarsi presso questa Ambasciata per una pratica di visto o un servizio consolare – hanno deciso di concedere un percorso agevolato, soprattutto nei tempi di trattazione della pratica, nella concessione del visto per l’ingresso a Panama a favore di tale categoria di cittadini dominicani.

A tale riguardo, i connazionali che siano coniugi o familiari di cittadini dominicani che si trovino nelle condizioni di cui sopra, dopo che i rispettivi parenti dominicani avranno presentato domanda di visto presso il Consolato Generale panamense a
Santo Domingo, potranno comunicare a questa Ambasciata via mail (consolare.panama@.esteri.it) tale circostanza segnalando la data in cui hanno presentato domanda di visto per Panama ed allegando copia del proprio documento con idonea documentazione dalla quale risulti il vincolo di parentela nonché opportune indicazioni in merito alla pratica che intendono effettuare presso questa Ambasciata a Panama.

Sarà cura di questa Rappresentanza diplomatica-consolare segnalare alle autorità panamensi i nominativi dei cittadini dominicani che rientrano nella categoria in parola per le agevolazioni di cui sopra.
Sono sicuro che la comunità residente in Repubblica Dominicana apprezzerà questa facilitazione concessa cortesemente da parte panamense per agevolare il viaggio a Panama da parte di cittadini dominicani parenti di connazionali per svolgere
pratiche presso questa Ambasciata; e questo in attesa dell’esito della nuova gara bandita lo scorso 24 aprile per l’affidamento in outsourcing del servizio di raccolta delle domande dei visti a Santo Domingo.

Colgo l’occasione per inviare distinti saluti.

Giancarlo Maria Curcio

polizze-per-stranieri-visto-turistico-cittadini-dominicani

Testo integrale del comunicato emesso dall’Ambasciata italiana a Panama il 10 febbraio 2015

Si informa che, a partire dal 12 febbraio prossimo, dopo la conclusione del trasferimento della documentazione d’ufficio dall’Ambasciata d’Italia a Santo Domingo a questa Rappresentanza in esito alla soppressione della predetta sede, i servizi consolari a favore della comunità residente nei paesi di secondario accreditamento di questa Ambasciata (Repubblica Dominicana, Haiti, Antigua e Barbuda, Saint Kitts e Nevis) verranno sostanzialmente erogati secondo le modalità di seguito elencate. Per quanto concerne le pratiche dei connazionali residenti a Panama tutto resta invariato.

Si fa presente che si è tuttora in attesa del previsto assenso da parte delle Autorità della Repubblica Dominicana, ai sensi delle competenti disposizioni delle Convenzione di Vienna sulle Relazioni Diplomatiche e Consolari, alla prevista rimodulazione della rete consolare onoraria operante in detto paese, che permetterà maggiore efficienza e capillarità nell’erogazione dei servizi consolari. Appena interverrà detta rimodulazione verrà portata opportunamente a conoscenza della collettività.

  1. Rilascio Passaporti. In considerazione delle procedure vigenti per il rilascio dei passaporti che prevedono, come noto, l’acquisizione delle impronte digitali attraverso idonea apparecchiatura davanti ad un competente funzionario dello Stato, il rilascio dei passaporti sarà effettuato unicamente presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Panama. Si prevede comunque di organizzare in determinate circostanze appositi viaggi da parte di un funzionario di questa Ambasciata nella Repubblica Dominicana al fine di procedere direttamente sul posto alla raccolta decentrata delle impronte digitali attraverso il ricorso ad un’idonea postazione mobile. Di tali viaggi si darà utile preventiva comunicazione alla comunità residente a Santo Domingo, tramite i giornali di comunità e la rete consolare onoraria. Al fine di facilitare la comunità residente in località fuori Panama, i connazionali sono invitati a contattare per tempo questa Ambasciata via mail per prenotare un turno per l’emissione del passaporto. In tale contesto, salvo complicazioni,
    questa Ambasciata, nella stessa giornata in cui l’interessato si presenterà per la richiesta di passaporto, procederà anche alla stampa e consegna del passaporto all’interessato dopo la verifica della prescritta documentazione. In casi di comprovata emergenza o particolare urgenza, i connazionali potranno, come già avviene attualmente, presentarsi direttamente in Ambasciata senza aver richiesto previamente un appuntamento per effettuare le pratiche di rilascio passaporto.
  2. In situazioni d’emergenza nei paesi di secondario accreditamento, i connazionali con passaporto scaduto o in caso di sottrazione dello stesso che debbano viaggiare d’urgenza in Italia dovranno rivolgersi presso le Ambasciate europee operanti nei rispettivi paesi per l’emissione del rispettivo ETD-Emergency Travel Document. Si ricorda che l’ETD è un documento che vale solo per il viaggio di rientro in Italia e la sua emissione può richiedere delle verifiche e quindi non è immediato il suo rilascio.
  3. Atti di Stato civile – certificazioni personali e legalizzazioni. La presentazione della documentazione di stato civile, richieste di iscrizione AIRE, di certificazioni e legalizzazioni può essere effettuata presso il competente Ufficio consolare onorario che ne curerà l’inoltro a questa Rappresentanza per gli opportuni seguiti. Evidentemente l’interessato potrà presentarsi anche direttamente presso la Cancelleria consolare di questa Ambasciata.
  4. Iscrizione AIRE: La richiesta di iscrizione all’AIRE potrà essere effettuata sia tramite l’Ufficio consolare onorario competente, sia via mail a questa Ambasciata sia presentandosi direttamente presso la Cancelleria consolare di questa Ambasciata.
  5. Ricostruzione cittadinanza. Per quanto concerne le ricostruzioni di cittadinanza le relative istanze dovranno essere presentate direttamente presso questa Ambasciata con la relativa documentazione di supporto. Si invita gli interessati a prendere opportuno contatto via mail con questa Ambasciata per prenotare il turno.
  6. Visti. In attesa dell’esito della gara per affidare ad una società di outsourcing la gestione della presentazione delle domande di visto a Santo Domingo, gli interessati per il rilascio di u visto (sia nazionale
    che Schengen) dovranno presentarsi direttamente presso la Cancelleria consolare di questa Ambasciata.
  7. DICHIARAZIONE DI VALORE: Le dichiarazioni di valore dei titoli di studio conseguiti nei paesi di secondario accreditamento vengono rilasciate dall’Ambasciata a Panama dietro presentazione del titolo di studio stesso sul quale dovrà’ essere apposta la necessaria “Apostille” del Ministerio de Relaciones Exteriores del Paese dove è stato rilasciato, fotocopia del documento di identità riportato nel diploma di cui si richiede la dichiarazione di valore, copia autenticata del “creditos escolares con el promedio final obtenido”. Per l’emissione della dichiarazione di valore non sono necessarie traduzioni. Nell’ipotesi che siano richieste dalle Autorità italiane, si deve affidare la traduzione ad un traduttore giurato con firma depositata presso la nostra Sezione Consolare e quindi presentare allo sportello della Cancelleria consolare la traduzione ed il documento tradotto.
  8. ISCRIZIONE AD UNIVERSITÀ ITALIANE: Le modalità di iscrizione alle varie Università italiane presentano leggere differenze tra loro e SONO SOGGETTE A VARIAZIONI, pertanto devono essere verificate con l’Ateneo/Facoltà’ prescelte. Genericamente i cittadini non comunitari residenti all’estero devono presentare a questa Ambasciata d’Italia entro un intervallo di tempo stabilito dal Ministero (per l’anno accademico 2014/15 il termine è stato dal 24 marzo al 30 giugno 2014) la domanda di pre-iscrizione (da prelevare sul sito della facolta’ prescelta’) all’Università, allegando la documentazione richiesta. L’Ambasciata d’Italia provvederà all’invio all’Università italiana prescelta.
    Iscrizione corsi post lauream: Per accedere alle scuole di specializzazione, ai dottorati di ricerca, ai corsi di perfezionamento e ai master universitari di primo e secondo livello i candidati devono essere in possesso di un titolo accademico equiparabile, per durata e contenuto, al titolo accademico italiano necessario per l’accesso al corso prescelto, corredato di traduzione ufficiale, legalizzazione e dichiarazione di valore. L’iscrizione resta subordinata alla valutazione della idoneità del titolo da parte degli organi accademici ai soli fini dell’ammissione, e al superamento dei relativi esami di ammissione, ove previsti.
  9. TRADUZIONI: I documenti stranieri dovranno essere tradotti in italiano da apposito traduttore giurato iscritto negli albi dei rispettivi paesi e la cui firma dovrà essere autenticata e successivamente apostillata secondo le usuali pratiche internazionali. Ciò non vale per gli atti prodotti in Haiti visto che detto paese non fa parte della apposita Convenzione dell’Aja sulla Apostilla e dunque detti atti dovranno essere legalizzati.